Future interview

5 Aprile 2069

Buongiorno, mister “xy”, come sta?
Sto bene, grazie. Ho 89 anni, ma per adesso me la cavo!
Prima di cominciare, un domanda su di lei: perché “xy”?
Guardi, ormai potrei anche svelarmi, alla mia età… ma sono un uomo d’onore, ho fatto un patto e desidero rispettarlo… “xy” perché mister “x” esisteva già in un vecchio film su Kennedy, ma lei è troppo giovane per saperlo…
Allora, so che ha da raccontarci cose particolarmente importanti…
Beh, io sono uno dei tanti ex operatori oscuri, coloro che muovono i fili del mondo dietro le quinte: nessuno ci conosce eppure siamo noi a decidere le cose più importanti, naturalmente svolgendo un compito che ci viene assegnato. Parlo al presente perché, anche se da tempo sono andato in pensione, sono ancora tanti quelli che fanno questo, tutt’oggi.
Per chi lavorava?
Per una organizzazione di carattere mondiale, chiamiamola una multinazionale, che però non è privata, ma pubblica: aderiscono a tale organizzazione le più grandi potenze mondiali che si accordano su tutto, anche sul farsi la guerra… che quindi molto spesso non è strumento di contrasto, ma operazione economica concordata. Io nel 2020 avevo 40 anni ed ero brillante e molto stimato, in quel periodo il mio referente era il Presidente Trump.
Continui…
Io ero a capo della sezione economica, avevamo il compito di gestire e indirizzare l’economia mondiale che periodicamente era in una crisi apparentemente irreversibile. Uno dei tanti problemi di una società capitalistica, per cui c’era bisogno sovente di uno scossone, una guerra, qualcosa da cui poi ripartire e far nuovamente girare il motore.
Sta dicendo cose terribili.
Immagino, ma lei crede che non sia sempre stato così? Io ancora ero troppo giovane nel 2001, ma so per certo che anche l’11 settembre sia stato studiato a tavolino…
Ci parli del suo lavoro.
Io ho condotto l’operazione più complicata di quei tempi: non potevamo più permetterci guerre, Trump era appena andato da Kim, allora presidente nordcoreano, per fargli capire che avrebbe dovuto interrompere la sua corsa agli armamenti, in cambio di diversi favori che credo mai siano venuti alla luce. Dovevamo inventarci qualcosa perché l’economia, secondo i nostri esperti, era nuovamente alla vigilia di una crisi planetaria e non potevamo più permetterci una guerra che avrebbe potuto voler dire la fine dell’umanità… E così cercammo di portare il mondo ad avere una specie di bomba N senza bombe.
Sta parlando per caso del Covid-19?
Esatto, proprio di quello: il capolavoro fu aver trovato un sistema per farlo sembrare un virus animale, invece fu interamente costruito in laboratorio. I miei referenti scientifici mi garantirono che fosse qualcosa di non gravissimo (i miei capi politici si erano raccomandati, ovviamente), ma sufficiente per fermare tutte le economie del mondo per diversi mesi.
La storia, poi, è nota…
Sì, l’economia com’era all’epoca fu annientata e tutti i paesi del mondo dovettero ripartire quasi da zero, una vera e propria ricostruzione dopo un reset totale!
Beh, non è stato indolore…
No, assolutamente, morirono tante persone, perlopiù anziane… Quasi tutti persero il lavoro, tanti morirono di fame e stenti o si suicidarono. E poi aumentarono le violenze, era inevitabile.
Ma poi il mondo si è saputo riprendere, anche se lentamente.
Esatto, quando si imboccò la strada della ripresa fu una rinascita di entusiasmo incredibile, una specie di dopoguerra.
Che coincise con la cura definitiva della malattia.
Spero che lei sia intelligente da capire che non fu un caso… o credeva che noi non avessimo già le cure?
Guardi, sono un giornalista di vecchia data, ma le assicuro che riesco ancora a stupirmi… La ringrazio, mister “xy”.
Grazie a lei… io mi sono tolto un peso, oggi, forse morirò più tranquillo. Ma ricordi, senza di noi le cose sarebbero state ben peggiori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...