Libertà e politica

Il mio concetto di libertà, in fondo, è molto semplice: credo sia corretto, ancorché probabilmente molto difficile da applicare, il concetto che prevede totale libertà per ciascun individuo, a patto che non si ledano la libertà altrui e non si condizionino negativamente altre persone o comunità.
Applicato alla politica tale concetto trova incredibili veti sia a destra che a sinistra.
Ormai non mi meraviglio più di questa sinistra moralista, nemica della libertà e spesso a braccetto con chi la libertà la profana continuamente.
Ma è incredibile invece come sia a destra che si trovano paletti senza senso, proprio dagli autoproclamati liberali: no a tutto, no ai gay e ai loro diritti, no alla liberalizzazione della droga, no alla liberalizzazione della prostituzione, no alle adozioni “non tradizionali”, no a qualunque cosa che devii da regole impossibili da rispettare o accettare per milioni di persone.
Ma perché? Dov’è la libertà con cui si riempiono la bocca?
Ormai mi devo arrendere all’evidenza: la partita non si gioca più, se mai si è giocata, su questo piano.
Evidentemente il tema a me più caro è relegato nelle retrovie e forse addirittura cestinato per sempre da tutti.
La politica, cioè noi, non mi appartiene più: non mi restano che i sogni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...